.

.

L'Anomalia del Sud Atlantico è il Triangolo delle Bermuda dello Spazio

Lo spazio esterno è un posto pericoloso: se il freddo profondo non ti prende, i raggi cosmici lo faranno. Fortunatamente, la Terra ha il suo paio di cinture di radiazioni che ci proteggono dai tipi di particelle ad alta energia che avrebbero devastato gli esseri viventi e l'elettronica delicata già da un bel po di tempo. Ma c'è un'area del nostro pianeta in cui quelle cinture protettive ci tradiscono. Quella zona è conosciuta come l'Anomalia del Sud Atlantico.

La cintura Van Allen

Nel 1958, James Van Allen guidò un progetto per inviare nello spazio il primo satellite degli Stati Uniti con alcune semplici apparecchiature: un contatore Geiger per rilevare le radiazioni e un registratore per registrare, e bene, un suono. Quel progetto - e molti altri - hanno portato alla scoperta che il nostro pianeta è circondato da due masse di particelle ad alta energia a forma di ciambella. Quelle particelle sono residui di raggi cosmici che vengono dall'esterno del nostro sistema solare e sono rimasti intrappolati nel campo magnetico terrestre. Esistono in quella configurazione di cintura perché il campo magnetico segue uno schema rivelatore, uno che conoscerai se hai mai visto i depositi di ferro spruzzato attorno a un magnete. Anche se le particelle ad alta energia sarebbero pericolose da sole, quando sono intrappolate nella cintura Van Allen, proteggono la Terra da qualsiasi altra pericolosa particella che potrebbe aprirsi la strada.

L'Anomalia del Sud Atlantico è il Triangolo delle Bermuda dello Spazio

Grazie per averci protetto, cintura di Van Allen! 

Beh, non essere troppo grato ancora. I poli del campo magnetico terrestre non si allineano perfettamente con i suoi poli di rotazione; in realtà sono inclinati di 11 gradi. Ciò significa che anche le fasce Van Allen sono inclinate. Questo porta la massa interna della ciambella di particelle ad alta energia ad immergersi pericolosamente in basso sulla superficie terrestre - vicino a 200 chilometri (124 miglia) in alcuni punti sopra il Sud Atlantico e il Brasile. Questo è ben al di sotto del percorso di molti satelliti, che sono costretti a passare attraverso la cintura e vengono colpiti dai protoni. E stiamo parlando di colpi forti: ogni centimetro quadrato viene colpito 3000 volte al secondo. Quell'abuso può causare tutti i tipi di problemi, dai problemi tecnici ai danni elettronici. Di conseguenza, gli ingegneri dicono ai loro satelliti di spegnersi mentre attraversano l'anomalia nella speranza che i loro dati siano protetti.

Ma perché il campo magnetico terrestre non si allinea con i suoi poli fisici? Potrebbe essere perché il campo magnetico terrestre si sta preparando per un'inversione. Gli scienziati affermano che la causa principale dell'Anomalia del Sud Atlantico è una strana zona del confine del mantello principale, il luogo in cui il nucleo esterno di ferro della Terra incontra il mantello leggermente più rigido, che si trova sotto la crosta, e che si trova proprio sotto l'Africa meridionale. La polarità in quest'area è invertita rispetto a quella che vedi ovunque sul pianeta: se tu potessi immergere una bussola molto al di sotto della superficie terrestre e dirigerla verso nord, punterebbe verso sud. Le simulazioni al computer hanno dimostrato inversioni geomagnetiche complete, ovvero un capovolgimento completo del campo magnetico che torna le bussole al contrario, spesso iniziando con la comparsa di strane chiazze, proprio come quella scoperta sotto l'Africa meridionale.

L'Anomalia del Sud Atlantico è il Triangolo delle Bermuda dello Spazio

Inoltre, questa area già debole del campo magnetico del pianeta sembra essere ancora più debole. Sfortunatamente, gli scienziati non possono prevedere cosa succederà dopo. Avremo un'inversione magnetica completa, o il campo magnetico continuerà a indebolirsi nel corso dei secoli? Solo il tempo lo dirà.
Powered by Blogger.